Chiudi

Il famigerato caso “Parentopoli” in ATAC Spa


Il famigerato caso “Parentopoli” in ATAC Spa

OOO
Per trasparenza informativa, abbiamo voluto scrivere un breve comunicato che ripercorre, parzialmente, i testi, molto lunghi, di due sentenze giudiziarie di rilevante spessore sul caso comunemente noto come “Parentopoli” in ATAC Spa: sentenza penale (2016) e sentenza della Corte dei Conti (2015).

Qualche settimana fa, infatti, è stato depositato e pubblicato il testo definitivo, corredato dei motivi,della sentenza pronunciata in primo grado di giudizio dal Tribunale Penale di Roma in composizione collegiale, a chiusura di un complesso procedimento penale che ha riguardato illegittime assunzioni effettuate in ATAC Spa, Metro Spa, Trambus Spa, negli anni 2008, 2009, 2010 (Sentenza n. 18619/16 depositata in data 14/3/2017).

I nomi di maggiore rilievo dei dichiarati colpevoli sono quelli dell’ex Amministratore Delegato Adalberto Bertucci, di Masciola Luca, ex Direttore delle Risorse Umane, Tulli Tullio, ex Direttore Generale, di Trambus Spa; Marzia Antonio e Tosques Vincenzo, rispettivamente ex A.D. e Responsabile Gestione del personale di ME.TRO. Spa, società confluite in ATAC Spa, e, quindi, in ultima fase, nuovamente Adalberto Bertucci, Di Luzio Riccardo e Marinelli Mario, preposti ai vertici dell’allora neonato assetto societario “allargato” di Atac Spa.

Come da sentenza, costoro, nell’esercizio delle loro funzioni, provvedevano ad assumere personale amministrativo alle dipendenze delle menzionate società, omettendo di indicare in qualsivoglia atto o di fare riferimento nel singolo contratto di assunzione a specifiche e reali esigenze dell’azienda in relazione alla precisa figura professionale per la quale avveniva l’assunzione; inoltre, in molti casi, è stato palesemente difficile persino riscontrare la corrispondenza tra le competenze richieste dalle posizioni ricoperte e le competenze curriculari avute dai lavoratori assunti (così la sentenza in commento).

Il reato accertato è di abuso di ufficio ex artt. 81 (Concorso formale.Reato continuato), 110 (Pena per coloro che concorrono nel reato), 323 (Abuso d’ufficio), del codice penale, per avere assunto, con rapporti di lavoro subordinato, decine e decine di persone senza previo esperimento di procedure concorsuali o di selezione, violando i principi fondamentali del diritto pubblico in merito al reclutamento del personale secondo trasparenza, legalità, pubblicità e pari opportunità, principi vincolanti ed inderogabili anche nelle società municipalizzate che esercitano servizi pubblici con formula di Affidamento in House, in applicazione dell’articolo 97 della nostra Costituzione (su buon andamento ed imparzialità della pubblica amministrazione). Incontestabile la presenza di un ingiusto vantaggio patrimoniale procurato ai soggetti privati assunti con indebite retribuzioni e corrispondente danno nelle casse di ATAC Spa, Metro Spa e Trambus Spa oltre che del Comune di Roma.

Il testo dell’articolo 323 del codice penale così recita: Salvo che il fatto non costituisca un più grave reato, il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio  che, nello svolgimento delle funzioni o del servizio, in violazione di norme di legge o di regolamento, ovvero omettendo di astenersi in presenza di un interesse proprio o di un prossimo congiunto o negli altri casi prescritti, intenzionalmente procura a sé o ad altri un ingiusto vantaggio patrimoniale ovvero arreca ad altri un danno ingiusto, è punito con la reclusione da uno a quattro anni. La pena è aumentata nei casi in cui il vantaggio o il danno hanno carattere di rilevante gravità.

La sentenza in esame ricostruisce in maniera originale, precisa e circostanziata la fattispecie di Abuso d’Ufficio addebitata ai colpevoli, arricchendosi di particolari coloriti, interessanti rifiniture e minuziose argomentazioni che lasciano senza parole il lettore, oltre che con una buona dose di rabbia e delusione.

La completezza dell'elaborato sul sito: http://www.cambiamentim410.it/atac-cambia-menti-m410-il-famigerato-caso-parentopoli-in-atac-spa/


 

Richiesta Informazioni













  1. Lenola
  2. Fondi
  3. Sperlonga
  4. Roma